Contattaci: formazione@oligenesi.it
Chiamaci: +39 055 098 00 20
Seguici:
Introduzione alla Riflessologia

Introduzione alla Riflessologia


Dall’Oriente di migliaia di anni fa è arrivata fino all’Europa di oggi grazie ai suoi molteplici benefici. Scopriamola insieme!

Spesso sotto inchiesta da parte degli scettici, chi la prova si innamora subito di questa pratica.

Nonostante abbia origini antiche, la riflessologia è un trattamento che si inserisce bene anche ai giorni nostri, sopratutto quando stress e ritmi della vita causano tensioni e disturbi psicosomatici.

Questa pratica utilizza la stimolazione di particolari zone di mani, piedi e viso, per alleviare sintomi presenti in altri organi del corpo, anche molto distanti, come per esempio intestino o occhi.

Un bravo riflessologo infatti “vede”, sulla zona da trattare (tipicamente la pianta del piede), una mappa, che rappresenta l’organismo in toto. Se premendo un punto preciso la persona avverte dolore o fastidio, significa che molto probabilmente l’area del corpo che vi corrisponde sarà soggetta a squilibrio energetico.

Nonostante questo, le sedute di riflessologia non sono dolorose, anzi, di solito sono accompagnate, come per i massaggi, da una musica tranquilla, che rende il trattamento molto rilassante e distendente.

Vale la pena quindi provare la strada della riflessologia qualora siano presenti ad esempio stati ansiosi, disturbi gastrointestinali e dolori di varia natura, anche parallelamente alla medicina allopatica, poichè è senza controindicazioni o effetti collaterali.

Durante la prima seduta il riflessologo cercherà di individuare le zone di maggiore squilibrio energetico, per poi lavorarvi negli incontri successivi.

Come per molte pratiche di medicina naturale può succedere che nel primo periodo, contrariamente a quanto ci si aspetterebbe, si noti un certo peggioramento dei sintomi. Questo non deve destare preoccupazioni, poiché l’organismo sta cercando di eliminare tutte quelle scorie e tossine che prima erano stipate nei vari organi e si trova improvvisamente in sovraccarico lavorativo. È consigliato quindi associare ai trattamenti una dieta leggera ed una buona idratazione.

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella Cookie Policy. Puoi rifiutare i cookie di terze parti, ma ti consigliamo di accettarli per una migliore esperienza di navigazione.